Il dovere morale: strumento di valori

Nonostante i benefici, a volte ci rifiutiamo di compiere determinate azioni sulla base di quanto ci impone la nostra moralità.

Tutti noi abbiamo una moralità. Sappiamo -o intuiamo- ciò che è giusto e ciò che è sbagliato. Tuttavia, sapere che qualcosa è sbagliato non è sufficiente per non farlo. A volte i benefici che ci apportano determinate azioni non scaturiscono solo dal rispetto di una moralità universale. Anzi, nonostante i benefici, a volte ci rifiutiamo di compiere determinate azioni sulla base di quanto ci impone la nostra moralità, ovvero il dovere morale.

Siamo quindi dotati di una convinzione morale. Si tratta di alcune norme morali cui attenerci o meno. Nello specifico, ci atterremo a quelle che vengono considerate doveri morali. Possiamo dunque affermare che rispettare l’ambiente sia un valore morale, ma se non lo sentiamo tale, a volte potremmo non rispettarlo.

Mano che scrive sui doveri morali

Le norme morali

Le norme morali sono convinzioni particolarmente influenzate dalla cultura. In parte fanno riferimento al fatto che un atto debba o non debba essere realizzato. Sebbene possano variare da una persona all’altra, in generale sono simili tra le persone che appartengono a una stessa cultura. Per esempio, mangiare carne di maiale è un’azione ben vista nel contesto di alcune religioni e mal vista in altre.

Per riassumere, tutti noi basiamo i nostri atteggiamenti su convinzioni in merito a cosa è giusto e sbagliato. Tali convinzioni ci portano a descrivere determinate condotte come corrette o scorrette. Ma queste convinzioni possono non essere condivise da altre persone, di conseguenza potremmo pensare che si stanno comportando male o che stanno agendo nel modo sbagliato.

Proteste ambientaliste

Convinzioni morali

Al di sopra delle norme morali si trovano le convinzioni morali. Si tratta di convinzioni metacognitive che la gente può avere su uno specifico atteggiamento. In altre parole, è il nostro giudizio sulle convinzioni.

Una convinzione morale può essere interpretata come una norma particolarmente forte e di una certa importanza. Si potrebbe dire che c’è una differenza qualitativa tra la norma morale e la convinzione morale.

La grande differenza tra la norma morale e le convinzioni morali è che la prima valuta se un’azione è corretta o meno, mentre le convinzioni valutano se un dato credo è corretto o meno. Avere delle convinzioni morali è un passo in avanti rispetto alle norme morali.

Se una persona ha delle convinzioni morali sull’ambiente come valore significa che per lei l’ambiente è importante, non che compiere una determinata azione verso l’ambiente sia giusto o sbagliato.

Il dovere morale

Come se stessimo risalendo un gradino in più, il dovere morale è lo scalino più alto, al di sopra della norma morale e delle convinzioni morali. Il dovere si intende come una decisione personale sul partecipare o meno a un’azione collettiva, basata sulla convinzione che va fatto. Questo tipo di dovere viene anche considerato una potente forza motivazionale.

Gli obblighi morali entrano all’interno dei codici di condotta personale. Si tratta di rispettare se stessi, per cui le persone compiono queste azioni a prescindere da cosa ne pensano gli altri. Quando le compiono, provano un certo benessere personale. Viceversa, se non compiono l’azione, si scatena il senso di colpa.

Componenti del dovere morale

Ciò che distingue la convinzione dal dovere è che la prima è un insieme di credi, mentre il secondo è un detonatore motivazionale che porta all’azione. Vale a dire che l’obbligo morale è la motivazione per agire secondo la convinzione morale.

Allo stesso tempo, l’obbligo morale è composto da un senso del dovere verso l’azione stessa, dall’autonomia e dalla soddisfazione personale, così come dal disagio dato dalla mancata azione e dal sacrificio di compierla.

Tirando le somme, si potrebbe giungere alla conclusione che la norma morale è ciò che definisce quale condotta è corretta e quale sbagliata, mentre l’obbligo morale è la motivazione che induce ad attenersi alla norma morale. In altre parole, le norme morali saranno le linee guida personali dell’individuo, mentre l’obbligo morale sarà la motivazione che egli proverà per comportarsi di conseguenza.

Fonte: https://lamenteemeravigliosa.it/il-dovere-morale-strumento-di-valori/

Un pensiero riguardo “Il dovere morale: strumento di valori

  1. Bellissimo articolo, complimenti per la capacità di affrontare tematiche complesse rendendo gli argomenti scorrevoli e alla portata anche dei non addetti ai lavori.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close