Gravidanza isterica, di cosa si tratta?

Una falsa gravidanza, scientificamente chiamata pseudociesi, è in realtà un sintomo manifestato da molte donne incapaci di esprimere verbalmente ciò che è importante per loro

È una caratteristica importante dei disturbi somatoformi che affliggono gli individui che hanno difficoltà a riconoscere e a parlare dei loro sentimenti

La gravidanza isterica è conosciuta anche come pseudociesi. Fu John Mason Good a usare per la prima volta questo termine nel 1823 per definire la condizione medica più preoccupante di cui si abbia testimonianza nella letteratura medica. Le prime notizie risalgono addirittura ai tempi di Ippocrate.

Fra tutte le condizioni psicosomatiche, la gravidanza isterica (o pseudociesi) è l’unica la cui eziologia psicologica non ha dubbi. Anche gli uomini possono manifestarla, con una frequenza molto più bassa e quasi sempre in associazione alla gravidanza della compagna, così come gli animali da compagnia. Storicamente, la pseudociesi è stata inclusa in diverse categorie di disturbi, come il disturbo di conversione o isteria di conversione.

Attualmente, la pseudociesi fa parte dei disturbi somatoformi, cioè quelle condizioni per cui bisogni emotivi nascosti, come ansia, preoccupazione o carenza di affetto, si manifestano attraverso sintomi fisici.

Che cos’è la pseudociesi?

La pseudociesi si verifica quando una donna crede di essere incinta senza esserlo davvero e presenta segni e sintomi tipici dell’inizio della gestazione. In altre parole, si presentano manifestazioni fisiche simili a quelle che caratterizzano il principio della gravidanza, cambiamenti talmente veri che potrebbero corrispondere a una normale gravidanza.

Si tratta di una caratteristica importante dei disturbi somatoformi che affliggono gli individui che hanno difficoltà a riconoscere e a parlare dei loro sentimenti (alexitimia) ed è per questo che li esternano attraverso un linguaggio occulto. In questo caso particolare, con una gravidanza.

Che tu abbia pianificato meticolosamente la gravidanza, che sia stato il medico a convincerti o che sia stata una sorpresa, una cosa è certa: la tua vita non sarà mai più la stessa.

Catherine Jones

Donna in gravidanza

Chi è afflitto da pseudociesi?

Secondo alcuni esperti psichiatri, la pseudociesi è un disturbo reale che colpisce da 1 a 6 donne ogni 22.000. Paddock suddivide le donne che presentano pseudociesi o gravidanza isterica in tre categorie:

  • Donne giovani, sposate da poco o single che hanno rapporti sessuali anche occasionali. In questo caso, l’origine della pseudociesi è la paura di una gravidanza.
  • Donne in età avanzata che provano un forte desiderio di avere un figlio oppure donne sterili che a partire dai 30 anni acquisiscono consapevolezza della loro infertilità. L’impossibilità di essere madri ravviva il desiderio di un bambino che diviene quindi un’ossessione con il passare del tempo e l’avvicinarsi della menopausa.
  • Donne di una certa età che presentano i sintomi di una gravidanza psicologica in caso di amenorrea di origine tumorale o nella fase della menopausa. In questi casi, l’idea inconscia è di essere ancora fertili.

Quadro clinico e manifestazioni della gravidanza isterica

Braglow e Brown, dopo aver studiato un’ampia sere di casi clinici, riassumono il quadro clinico della pseudociesi in questo modo:

  • Aumento del volume addominale, senza cambiamenti per quanto riguarda l’ombelico, causato dalla posizione di lordosi della donna e dalla distensione dei muscoli addominali. L’ombelico inverso consente di stabilire la diagnosi differenziale con la vera gravidanza.
  • Modificazione delle ghiandole mammarie con conseguente turgore, secrezione di latte e colostro, cambiamenti nel colore e nelle dimensioni dei capezzoli.
  • Sensazione soggettiva di movimenti fetali.
  • Ammorbidimento del collo dell’utero, accompagnato da segni di congestione e amento del volume uterino, la cui dimensione varia dalle 6 settimane agli 8 mesi.
  • Aumento del peso corporeo, in genere maggiore rispetto a una vera gravidanza.
  • Alcune pazienti possono presentare alti livelli di gonadotropina.

In alcune occasioni la sintomatologia è talmente completa e realistica da ingannare anche gli specialisti.

Decidere di avere un figlio è una scelta radicale. È decidere di avere per sempre il proprio cuore che cammina per il mondo, fuori dal proprio corpo.

Elizabeth Stone

Donna con mal di pancia

Trattamento della gravidanza isterica

Non è facile far capire a una donna convinta di essere incinta da mesi che in realtà non lo è. In generale, è difficile farle vedere che sta vivendo un’illusione. Spesso la pseudociesi è la valvola di sfogo che il cervello utilizza per affrontare le avversità psicologiche.

La cosa migliore da fare è individuare il problema il prima possibile e sottoporre la paziente a diverse analisi (test, ecografie) per convincerla che non è incinta. Il trattamento in questi casi è più psicologico che farmacologico. Bisogna capire perché la donna ha inventato una gestazione, quali motivi o conflitti interiori l’hanno spinta a farlo.

Per quanto riguarda l’aspetto ginecologico, non serve alcun trattamento per una gravidanza immaginaria se la paziente interiorizza l’idea di non aspettare un bambino. Solo così potrà ridurre la tensione e ritrovare l’equilibrio con il suo organismo.

Fonte: https://lamenteemeravigliosa.it/gravidanza-isterica-cosa-si-tratta/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close