Strategie stoiche per essere più felici

Il pensiero stoico mira a trovare la felicità attraverso il coraggio di dare il meglio anche nelle situazioni difficili

Il pensiero stoico mira a trovare la felicità attraverso il coraggio di dare il meglio anche nelle situazioni difficili

Per molti migliorare il modo in cui lavoriamo sul piano mentale è diventato un obiettivo entrato a far parte dell’ordine del giorno. Esistono dritte e strumenti che possono esserci d’aiuto. In questo articolo, vi proponiamo una serie di strategie stoiche per essere più felici.

Nonostante siano passati secoli, questa corrente la cui origine risale all’Antica Grecia continua a essere presente. Un esempio evidente è la mindfulness. Oggi ci presentano questa terapia come se fosse un’invenzione moderna, ma è apparsa nelle culture asiatiche già diverse decine di secoli fa. Vale lo stesso per le seguenti strategie stoiche per essere più felici.

Chi erano gli stoici?

Prima di passare alle strategie stoiche per essere più felici, vi chiederete che cos’è lo stoicismo. In effetti, vale la pena conoscere la storia di questo movimento e perché è presente ancora oggi.

Lo stoicismo è una scuola filosofica fondata nell’anno 301 a.C. da Zenone di Cizio. 2300 anni fa, questo filosofo greco diventò il precursore di una corrente di pensiero che ebbe un ruolo molto importante nella cultura greco-romana. Secondo la tesi degli stoici, il loro modo di vivere è basato su una dottrina filosofica incentrata sul controllo e sul dominio del sé. Così, la passione, come incitamento ad abbandonarsi ai desideri, sarebbe uno dei principali nemici della nostra felicità.

Per seguire la loro dottrina, gli stoici si servivano di due strumenti essenziali, la ragione e il coraggio insiti nel carattere personale. Così, raggiungevano o cercavano di raggiungere la saggezza e la felicità. Nel farlo, rinunciavano a tutti i beni personali.

Strategie stoiche per essere più felici

Per attuare una di queste strategie stoiche per essere più felici, bisognerà unirsi a una corrente filosofica che vanta grandi pensatori. Spiccano, infatti, figure come quelle di Cicerone, Seneca o Marco Aurelio.

Noi ci siamo concentrati sulle teorie del coach spagnolo Alberto Blásquez per farvi conoscere queste strategie che un tempo usarono gli stoici per ricercare la felicità. Prendete appunti.

Non esistono ostacoli, solo percorsi

La prima strategia che, a una prima analisi, può sembrare complessa, in realtà è molto semplice. Quando incontrate un ostacolo, trasformatelo in un’opportunità per imparare, progredire, diventare più forti e usatelo come base per continuare a crescere.

Dunque, se succede qualcosa che considerate un ostacolo, evitate la spirale dei pensieri tossici. Ovvero, cercate di non perdere il controllo del vostro mondo interiore. Forse non potrete governare quello che succede fuori, ma ciò che accade dentro di voi sì.

Recuperare l’equilibrio come sfida

Secondo gli esperti, questa era una strategia molto usata da Marco Aurelio. In cosa consiste? Ogni volta che una situazione minaccia o rompe il nostro equilibrio, uno dei nostri obiettivi più immediati sarà proteggerlo o recuperarlo.

Come recuperare l’equilibrio? Semplice, prendendola come una sfida. In questo modo, il nostro cervello sfrutta quell’indole competitiva che abbiamo verso noi stessi per raggiungere un obiettivo. Una volta raggiunto, si attiveranno i meccanismi di ricompensa, per cui probabilmente lo ricercheremo inconsciamente anche in futuro per replicare la sensazione di rafforzamento e benessere.

Piedi sull'acqua

Cercare un riferimento

Questa strategia non deriva solo dallo stoicismo, viene usata anche da molti professionisti della PNL o esperti come Anthony Robbins. Quando ci sentiamo destabilizzati, dobbiamo cercare un riferimento e provare a imitarlo.

Immaginiamo che abbiamo perso noi stessi e non stiamo bene. In quel momento, possiamo pensare: che farebbe quella persona che ammiro in questa situazione? Ma anche cosa farebbe adesso la versione migliore di me?

Una volta impostata questa linea di pensiero, il resto è semplice. Bisogna soltanto iniziare a intraprendere azioni per indirizzare la realtà verso quella versione desiderata che ci garantirà lo stato di felicità a cui ambiamo.

Gli stoici erano così. Persone di grande saggezza concentrate nella ricerca continua della versione migliore di se stessi per essere felici e trovare l’equilibrio. Se sentite che la vostra vita si è destabilizzata, potete provare a usare queste strategie stoiche per essere più felici e ristabilire la situazione. Dovete solo dare il meglio di voi, il resto arriverà un po’ alla volta.

“Il potere è nella tua mente, non fuori. Sii cosciente di questo e troverai la forza”.

Fonte: https://lamenteemeravigliosa.it/strategie-stoiche-per-essere-piu-felici/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close