Anoressia nervosa atipica: di cosa si tratta?

L’anoressia nervosa atipica è molto pericolosa perché non rispecchia lo stereotipo diffuso. Oggi parleremo delle dinamiche e dei potenziali rischi.

Di solito associamo l’anoressia con l’estrema magrezza. Essendo il suo sintomo più evidente o eccezionale, assumiamo che sia la base di questo disturbo. Tuttavia, non è sempre presente. C’è una percentuale di persone che soffre di questa condizione, ma che ha un peso considerato nella norma o addirittura superiore al previsto. Questo è ciò che accade nella cosiddetta anoressia nervosa atipica.

Questa malattia non è un caso raro, ma si vede sempre più frequentemente. Si stima infatti che quasi il 40% di coloro che ricevono cure per un disturbo alimentare soffrano di anoressia nervosa atipica. Il fatto che i pazienti non siano sottopeso può rendere difficile per l’ambiente e persino per gli operatori sanitari rilevare il problema. Per questo motivo è importante sapere in cosa consiste e come va affrontato.

Le persone con anoressia nervosa atipica sono all’interno o al di sopra del range normale, nonostante una significativa perdita di peso.

Cos’è l’anoressia nervosa atipica?

Questa è una diagnosi relativamente nuova, che non è stata ufficialmente codificata fino all’ultima versione del Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali (DSM-5). Tuttavia, i professionisti lo osservavano e si prendevano cura di lui già da tempo.

Questa è una condizione in cui sono presenti tutti i sintomi e i criteri diagnostici dell’anoressia nervosa, ad eccezione dello scarso peso corporeo. Pertanto, la persona mostra i seguenti segni:

  • Paura intensa e ossessiva di ingrassare o di ingrassare.
  • Comportamento persistente che impedisce l’aumento di peso, come diete drastiche, esercizio fisico eccessivo o digiuno.
  • Alterazione o disordine nel modo in cui la persona percepisce il peso e la forma del corpo.
  • Il peso ha un’influenza eccessiva e indebita sull’autovalutazione del paziente e sulla sua autostima.
  • Non si riconosce che esiste un problema o un disturbo che richiede aiuto.

Come abbiamo detto, la principale differenza con l’anoressia nervosa, così come la conosciamo, è il fatto che la persona non è sottopeso. In effetti, potreste avere un peso normale o essere in sovrappeso; quindi, dall’esterno la persona non sembra malata, colpita o emaciata. Tuttavia, la verità è che il corpo è sottoposto a un forte stress e che le vostre percezioni e i vostri pensieri sono alterati.

Principali rischi e conseguenze

Le persone con anoressia nervosa atipica spesso sperimentano una perdita di peso improvvisa e drammatica, a causa dello stress che esercitano sui loro corpi limitando l’assunzione di energia o esercitandosi eccessivamente. Pertanto, nonostante sembrino sani all’esterno, stanno subendo le conseguenzedi questo comportamento.

Possono essere clinicamente instabili, con segni vitali pericolosamente bassi, come nel caso della tipica anoressia nervosa. Pertanto, possono comparire bradicardia, instabilità ortostatica e altre conseguenze derivanti dalla malnutrizione. Tra i principali ci sono il ritardo della crescita, i problemi di densità ossea e il rischio di infertilità.

Queste difficoltà aumentano quando la persona che ne soffre è in adolescenza. Ed è che questo è un momento critico in cui se la crescita viene interrotta o la salute delle ossa ne risente, le conseguenze possono essere irreversibili e rimanere a lungo termine. Inoltre, l’assenza di mestruazioni causata dalla restrizione alimentare e dalla drastica perdita di peso può compromettere la fertilità in futuro.

Oltre a ciò, a livello psicologico ed emotivo, i problemi sono anche seri e simili a quelli che si verificano nella tipica anoressia nervosa. I pazienti con anoressia nervosa atipica mostrano una bassa autostima, una preoccupazione molto intensa per il cibo e l’immagine corporea e comorbidità psichiatriche, come ansia, depressione o idee suicidarie.

Fondamentale è la diagnosi precoce dell’anoressia nervosa atipica, nonché l’effettuazione di valutazioni con orientamento interdisciplinare.

Intervenire in caso di anoressia nervosa atipica

Le persone con anoressia nervosa atipica affrontano sfide ancora più grandi di quelle tradizionalmente associate alla malattia. Si tratta di persone che il più delle volte sono state in sovrappeso o obese, con lo stigma e il rifiuto sociale che ciò comporta. Inoltre, sono spesso costretti a usare metodi più estremi per combattere la loro biologia.

Per questi pazienti e per il loro ambiente, identificare che hanno una malattia non è facile. Invece, spesso ricevono elogi, lusinghe e congratulazioni per la loro perdita di peso, ignari del fatto che un disturbo alimentare ne sia effettivamente la causa. Inoltre, per stabilizzare i segni vitali, recuperare le mestruazioni e iniziare il recupero , è necessario recuperare parte del peso perso, cosa che può essere un incubo per la persona.

Tuttavia, l’intervento precoce è essenziale. Siamo di fronte a un problema molto serio, in cui la sofferenza dei pazienti è paragonabile a quella dei casi tipici. D’altra parte, fai attenzione, perché spesso non ci accorgiamo dell’influenza che abbiamo sugli altri e di quanto possano essere dolorose alcune parole che ci spingono direttamente al punto in cui siamo vulnerabili, non importa quanto possano essere ben intenzionate; Anche se pensiamo che la magrezza sia sinonimo di salute, dietro una grande perdita di peso può esserci un grave disturbo alimentare.

continua a leggere l’articolo fonte https://lamenteemeravigliosa.it/anoressia-nervosa-atipica-cosa/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close