Lettera a me stessa per i giorni difficili

Capitano quelle giornate lunghe e pesanti in cui diventa difficile affrontare le sfide che la vita mi offre; a volte ho la netta sensazione  che non me ne vada bene una. Già al risveglio mi sento demotivata e demoralizzata. E la cosa angosciante è che le mie cosiddette “GIORNATE NO” si trasformano in settimane e poi in mesi, addirittura anni: a volte mi sembra di star vivendo una “VITA NO”

I miei, puntualmente mi dicono di reagire, che forse esagero…e più mi invitano a reagire, io più mi sento peggio; a volte vorrei sparissero tutti dalla mia vista. Poi c’è quella giornata in cui rifletti e pensi di dover fare qualcosa per te stessa; non parlo di iniziare un percorso terapeutico anche se so che potrebbe essermi utile, mi riferisco  a qualcosa di immediato in grado di darmi un po’ di sollievo e regalarmi una diversa prospettiva alla vita“. Questa è la lettera di Maria…una cara lettrice che mi ha ispirato a scrivere questo articolo.

Quando pensieri negativi e preoccupazioni prendono il sopravvento..

la sensazione di sfiducia e sconforto che ne deriva può sfociare in sentimenti più o meno intensi di angoscia e depressione. Eppure, sono proprio le difficoltà che ci consentono di creare nuove dinamiche che innescano la crescita.

Ogni evento lascia diversi segni su di noi, portando con sé uno specifico flusso di pensieri, forti emozioni e incertezze. Nonostante ciò, di solito, col tempo ci adattiamo  bene anche a situazioni che ci stravolgono la vita: in parte grazie alla resilienza.

Come sarebbero andate le cose se non avessimo mai incontrato nessuna difficoltà. Se i nostri cari avessero fatto tutto per noi, precludendoci la possibilità di raggiungere qualsiasi obiettivo, se ci avessero dato sempre tutto ciò che chiedevamo? Proviamo a immaginare. Molto probabilmente non saremmo in grado di fare nemmeno un decimo di ciò che oggi sappiamo fare e, soprattutto, saremmo poco resilienti e completamente impreparati ad affrontare la più piccola difficoltà che potremmo incontrare nella vita.

Il ruolo dei momenti difficili

Il primo passo per superare i momenti difficili è quindi quello di comprendere il ruolo fondamentale che hanno le difficoltà nella nostra vita. E c’è solo un modo per superare un momento difficile: viverlo. Perché il dolore va vissuto per essere attraversato.

Non possiamo eliminarlo. Il dolore fa parte della vita e spesso è necessario per crescere e permettere a nuove parti di noi di venire alla luce. Non esistono pillole magiche o farmaci contro la sofferenza. Perchè non servirà a nulla anestetizzare il dolore.

Perché proprio a me?”, “Perché è successo questo?”, “Cosa ho fatto di sbagliato?”, “Perché quella persona mi ha fatto questo torto?”, “Cosa c’è che non va in me?”…Ti suonano familiari, vero? La verità è che non serve a nulla torturarsi con mille domande se non a cadere in una spirale di sofferenza senza via di uscita.

E’ da quelle ferite  che si può ricominciare

Non temete i momenti difficili. Il meglio viene da lì” ha detto una volta una saggia donna la cui eredità è impressa nella memoria di tutte noi. Rita Levi Montalcini aveva ragione: è da quelle ferite del cuore e dell’anima che si può ricominciare, ogni volta, perché nulla ci è ostile in questa vita se non il nostro stesso pensiero.

Non diamo la colpa alla vita se il nostro sogno più grande è andato in frantumi, se non abbiamo ottenuto la promozione per cui abbiamo lavorato sodo, se abbiamo perso l’amore, se abbiamo errato o ci siamo smarrite. Diamole fiducia e attendiamo con pazienza ciò che di bello arriverà. E celebriamo la vita facendo nostre tutte quelle infinite possibilità che ci ha dato per ricominciare, ogni volta. Perché è con ogni fine che arriva un nuovo inizio, ed è con gli inizi che arrivano le cose più belle, inaspettate.

Lettera a me stessa nei giorni difficili

E così che ho deciso di scrivere questa lettera da spedire a me stessa. Una lettera da leggere a me stessa nei giorni difficili per ricordarmi di come tutto sia temporaneo e di come presto ritroverò la mia serenità. In questa lettera ho deciso di rivolgermi a me come se fossi la persona a me più cara; ecco perché riesco a essere tanto compassionevole e gentile con le parole che mi rivolgo.

Scrivo questa lettera con la promessa di rileggerla nei momenti di pieno sconforto e in tutte quelle giornate no, sperando che non si trasformino in settimane e mesi “NO”

Cara me stessa,
so bene che questo periodo della tua vita per te è davvero buio e che ti è difficile vedere uno spiraglio di luce. Ti assicuro che tutto questo passerà. Te lo prometto. Quando meno te lo aspetti, tutti i dispiaceri, gli ostacoli, le lacrime saranno solo un ricordo. Anche se ti sarà difficile crederlo, sappi che la vita non ci pone mai davanti a prove che non siamo in grado di affrontare.

Tu sei più forte di quanto pensi e, dentro di te, hai tutte le risorse che ti servono per superare le difficoltà che ora ti stanno opprimendo. Sicuramente faticherai a credere alle mie parole, mi basta solo che tu legga questa lettera, perché so bene quanto ti sarà di aiuto. Accogli pure i tuoi dubbi, le tue paure, la tua rabbia. Accogli ogni sensazione che si presenta dentro di te.  

Ogni difficoltà è un’opportunità che la Vita ti sta donando. È il suo modo di dirti che è arrivato il momento di aprire gli occhi, vedere ciò che non hai visto finora e imparare nuove lezioni di consapevolezza. Guardati indietro. Quante altre prove hai già affrontato! E sei ancora qui. Ce l’hai fatta in passato e ce la farai anche questa volta.

Non guardarti allo specchio per cercare difetti, non sentirti sbagliata. Cerca tutto il bello che c’è in te e impara a dirti “ti amo”. Non osservarti mai con gli occhi di chi dubita della tua bellezza interiore. Tu sei la più preziosa opera d’arte da non contraffare, da non sminuire, da non destinare a mani indegne. Sii quel che sei con la consapevolezza che tu non hai prezzo!

Respira profondamente e riempi di calma, tranquillità e pace ogni cellula del tuo corpo. Va tutto bene. Andrà tutto bene;  non c’è nulla di cui avere paura o pre-occuparsi. Sei al sicuro. È solo cambiamento. E quando ti sentirai sola e persa, ricordati che IO sono e sarò sempre qui per te, pronta a sostenerti. Sempre, in ogni istante, in ogni tuo passo, in ogni tua decisione.

Leggere questa lettera sarà il più grande atto di amor proprio che potrai fare verso te stessa. Leggi la lettera ogni volta che ne sentirai il bisogno; ti farai davvero un favore.  Pian piano inizierai ad amare te stessa; pian pano non permetterai a nessuno e a niente  che il tuo corpo si trasformi nella tomba della tua anima. Aprirai gli occhi alla vita e ti sentirai in grado di affrontare tutto ciò che hai dentro. Non dovrai più avere paura di vivere, dovrai solo imparare di nuovo a farlo.

continua a leggere l’articolo fonte https://psicoadvisor.com/lettera-a-me-stessa-per-i-giorni-difficili-31367.html

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close