La vita è troppo breve per non cogliere le opportunità che ti offre!

Noi siamo costruiti, intessuti delle nostre abitudini, ovvero, di quei comportamenti, di quei movimenti, di quei modi di reagire e di pensare che facciamo in modo automatico. Quindi possiamo definire l’abitudine come il processo con il quale un comportamento diventa abituale. A fronte delle abitudini, vi sono poi situazioni che non possono essere cambiate, malgrado la nostra volontà e il bisogno che sentiamo, o l’energia che investiamo. Un esempio è la morte, un altro esempio potrebbe essere il cattivo tempo; dati di fatto non modificabili, ai quali, però, in parte è possibile attuare un semi-controllo.

Tre regole per gestire i problemi in modo funzionale

La prima regola consiste nell’imparare a distinguere i problemi, le abitudini, le situazioni di fatto. Seconda regola, ogni problema è una sfida, quindi una occasione per valutare il nostro modo di operare nella realtà e di apportare ad essa i cambiamenti necessari. Terza regola, dobbiamo comprendere che un problema è tale solo se è potenzialmente risolvibile. Se non lo è, allora non è un problema, bensì una situazione di fatto che dobbiamo necessariamente accettare. Tutti noi siamo attrezzati alla risoluzione di ogni problema, solo che molto spesso ci manca un metodo.

Come trasformare i punti deboli in punti di forza con la mente creativa

Superare dei momenti difficili, apparentemente impossibili da risolvere, implica uno sforzo da parte nostra di ricercare soluzioni alternative ed originali. In questo caso si mette in moto il pensiero creativo che, attraverso un processo mentale, aiuta ad affinare le abilità di un individuo nel trasformare i punti deboli in punti di forza. Dal momento che questo processo si “attiva”, si è in grado di affrontare qualsiasi situazione con uno spirito diverso, con un nuovo approccio e con una forza interiore che prima non si sapeva di avere.

Una mente creativa mette in atto un pensiero che si distacca totalmente da quello tradizionale e logico: il pensiero creativo è in grado di intraprendere strade alternative, toccando idee, pensieri, percezioni e concetti anticonformisti, differenti da quelli più comuni. La creatività ci permette, quindi, di raggiungere i nostri obiettivi intraprendendo percorsi meno conosciuti, ma decisamente più efficaci.

Come sviluppare una mente creativa

La creatività non è una prerogativa di pochi eletti, ma si nasconde dentro ognuno di noi e spesso la utilizziamo senza rendercene conto. Come fare per sfruttare le potenzialità del pensiero creativo nella vita quotidiana?

Siamo talmente presi con il lavoro e la nostra vita che non ci siamo mai fermati a pensare  cosa accade nella nostra mente quando ci troviamo di fronte a un problema da risolvere. Siamo conviti, a causa di stereotipi, che la creatività sia un patrimonio che possiedono solo i bambini e gli artisti. In realtà, il pensiero creativo si trova celato dentro qualunque individuo e viene utilizzato inconsciamente dalla mente nelle situazioni difficili. La creatività ci aiuta a sviluppare il cosiddetto problem solving, ovvero la capacità di trasformare un’esperienza difficile e problematica in un processo di crescita costruttiva personale.

Per aiutarci a sviluppare al meglio il pensiero creativo e alleare la mente al problem solving è necessario liberare il pensiero dalla logica tradizionale e dagli stereotipi che la società ha imposto nell’immaginario collettivo

E’ opportuno che la nostra mente sia in grado di pensare liberamente senza essere influenzata dall’esterno: per riuscire a trovare soluzioni alternative il nostro pensiero deve essere aperto ad ogni prospettiva possibile, anche quelle più estrose e bizzarre. È necessario liberare il pensiero dai meccanismi della logica lineare e dall’inibizione con cui spesso siamo portati ad affrontare quotidianamente i problemi, rendendo il nostro modo di affrontare le situazioni in un certo senso “irrazionale” per aprirci a nuove prospettive.

Di fronte a un problema proviamo ad affrontarlo con un atteggiamento creativo: possiamo per esempio  capovolgere la situazione per vederla da un punto di vista differente, cercando una possibile soluzione, anche la più assurda, senza dare nulla per scontato. Attenzione però  a non vedere il problema come uno sbaglio o un fallimento personale, piuttosto come  il punto di partenza per una nuova e fantastica opportunità creativa.

A tal proposito vi suggerisco la lettura dei seguenti articoli:15 cose che i creativi fanno in modo diverso dalle persone comuni” oppure “Come trasformare i conflitti in opportunità”

Cogli le opportunità, punta l’obiettivo!

Quando la mente gira al minimo, trascura spesso di scorgere opportunità anche evidenti. Se continui a fare le cose come le hai sempre fatte, ciò che ottieni è ciò che hai già! Diceva Henry Ford: “Che tu creda di farcela o no, avrai comunque ragione.” Non pensi sia ora di scegliere consapevolmente quali pensieri indossare ogni singolo giorno della tua vita per renderla meravigliosa? Non farti frenare dalle tue paure, ma affrontale a testa alta ricordandoti che quello che a te oggi appare come un ostacolo può rivelarsi, nel suo corso, una grande occasione.

Predisponiti ad aprire ogni porta che si presenta sul tuo cammino sapendo che, se lo fai, ci saranno grandi possibilità che ti aspettano. Tutte le esperienze vissute profondamente, indipendentemente dalle difficoltà sono opportunità di apprendimento. La perdita più grande l’hai quando non ti avvicini a queste opportunità per paura di fallire. Quando non tenti o ti arrendi troppo facilmente, quando volti la schiena a quella porta che solo tu puoi aprire.

I rimpianti non servono, non ti aiutano e distolgono l’attenzione da tutto ciò che hai ottenuto. 

Afferra le occasioni! Non essere riluttante attendendo la comparsa della sola GRANDE OCCASIONE! Rivolgi la tua attenzione anche alle piccolo opportunità che hai a portata di mano. Prova a prendere tutto quello che capita e sfruttalo al meglio, ricavandone quanti più benefici possibile. In questo modo accetterai la sfida di esprimere tutto il tuo potenziale.

Continua a leggere l’articolo fonte https://psicoadvisor.com/fallimento-semplicemente-unopportunita-diventare-piu-intelligente-4819.html

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close