Realtà che ci intrappolano

Esistono molte realtà che ci intrappolano, che decidono per noi senza che ce ne accorgiamo.

A noi esseri umani piace pensare di essere liberi, che i gusti, le preferenze e le decisioni scaturiscono dall’idea del libero arbitrio che ci rende indipendenti e ci seduce. Eppure, esistono realtà che ci intrappolano. 

Sono molte le realtà che ci intrappolano, che decidono per noi senza che ce ne accorgiamo. E questo è inevitabile.

Nasciamo in un determinato luogo e in una determinata epoca. Per appartenere alla società nella quale siamo venuti al mondo, dobbiamo assumere le norme che la governano. Accettiamo una buona parte di tali norme senza esitare, senza valutarle in maniera cosciente. Nel processo di adattamento, le assimiliamo e metabolizziamo, accettandole come “naturali”.

“Le catene dell’abitudine sono di solito troppo deboli per sentirle, fino a diventare troppo forti per poterle spezzare.”

-Samuel Johnson-

Molte volte queste norme sono il frutto di una razionalità collettiva che cerca il bene comune. Altre volte no. Allora si tramutano in realtà che ci intrappolano e che seguiamo senza fermarci a pensare se apportano benefici. Vediamo le cinque più frequenti.

Realtà che ci intrappolano

1. Sistema di valori

Il sistema di valori è quell’insieme di ideologie o principi che indicano ciò che è bene e ciò che è male in una determinata società.

Include anche una specie di prototipo dell’essere umano ideale. Per esempio, lavoratore, intelligente, bello etc..

Questi valori ci vengono inculcati da quando nasciamo. Un compito che realizza la famiglia, innanzitutto, e poi le istituzioni sociali. A volte pensiamo che i valori che vigono nella nostra società siano i migliori, ma non è sempre così.

Alcuni, come la solidarietà, cercano di promuovere un’evoluzione. Altri, invece, come l’obbedienza cieca, sono semplicemente realtà che ci intrappolano.

Persona con maschere

2. Le mode

Le mode hanno raggiunto un potere inaspettato, soprattutto a partire dalla seconda metà del XX secolo. Esistevano già molto prima, ma fu nell’epoca della rivoluzione industriale che si trasformarono in un fattore rilevante per la vita delle persone.

Le mode sono un modo per avvalorare l’identificazione con un gruppo. Ci trasmettono senso di appartenenza.

Si tramutano in realtà che ci intrappolano quando le adottiamo acriticamente o, addirittura, contro i nostri gusti e le nostre preferenze. Anche quando sono frutto di uno smisurato desiderio di accettazione.

3. I costumi

Così come accade con i valori, ci sono costumi che seguiamo da quando nasciamo. Ci aiutano a inserirci nella società e accettare le sue norme. Tuttavia, possono anche limitarci e ostacolare il nostro sviluppo.

Alcuni costumi, come le norme igieniche di base, sono positivi perché ci aiutano a preservare la salute. Altri, come il matrimonio prima dei 15 anni, possono non essere così benefici.

Tuttavia, abbiamo sempre la possibilità di valutare i costumi che seguiamo e mantenerli o cambiarli, in accordo con il nostro criterio.

Gruppo di persone con le mani alzate

4. I ruoli

Il ruolo è la funzione specifica che una persona svolge all’interno di un gruppo. In altre parole, la funzione che le viene assegnata dal gruppo.

Esistono ruoli di diversi ordini e ognuno di essi è retto da alcuni principi. Ci si aspetta che le persone agiscano in accordo con il ruolo loro assegnato. Per esempio, in famiglia ci possono essere aspettative diverse per ogni figlio.

I ruoli si trasformano in realtà che ci intrappolano quando non ne siamo coscienti e li assumiamo passivamente.

Questo, per esempio, ha un grande impatto sul piano dei ruoli di genere. Se si accetta semplicemente di doversi comportare in un certo modo perché uomo o donna, senza considerare la logica sottintesa, ciò può limitare la nostra crescita personale.

Ombre muro gruppi sociali

5. Gli stereotipi

Gli stereotipi sono schemi mentali che si applicano a persone o gruppi. Comprendono un insieme di idee o principi sul valore di una persona o un gruppo.

Si tratta di idee che si applicano a una realtà prima di ragionare sulla loro veridicità o falsità.

Gli stereotipi inducono a pensare o agire in modo automatico, molto spesso in modo sbagliato. Per esempio, un uomo che indossa un vestito costoso, potrebbe apparire importante o affidabile. Invece, una persona trasandata può apparire pericolosa o indegna. In realtà, può essere il contrario.

Tutte queste realtà che ci intrappolano si fondono con la coscienza e determinano il modo in cui vediamo il mondo.

Risulta sempre positivo riconsiderare tutto ciò che ci è stato inculcato, per valutare se ci apporta davvero dei benefici o se invece ci limita.

Fonte: https://lamenteemeravigliosa.it/realta-che-ci-intrappolano/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close