Ansia da Esame: Cos’è, come gestirla e combatterla

L’ansia da esame è a tutti gli effetti un tipo di ansia da prestazione. Nelle situazioni in cui la pressione è molta e una buona prestazione conta, le persone possono diventare talmente ansiose da non riuscire a fare del loro meglio.

Ansia da esameL’ansia da esame è la nemica per antonomasia di tutti gli studenti. Può rendere la vita difficile a tutti coloro che hanno bisogno di tranquillità per affrontare gli esami.

Molte persone provano stress o ansia prima di un esame o un’altra prova. Fermo restando che, il giusto nervosismo aiuta a dare il meglio. Quando però questo stress diventa eccessivo, tanto da interferire con le prestazioni di un esame, viene definito ansia da esame.

Chi va a scuola o all’università potrebbe sperimentare l’ansia da esame. Hai prestato attenzione in classe, sei stato certosino nel prendere appunti, hai letto tutti i capitoli, hai persino frequentato sessioni di studio extra dopo le lezioni; si può dire che al prossimo esame sicuramente spaccherai!

Tuttavia al momento del test o dell’interrogazione, ti senti così nervoso da non riuscire a rispondere neppure alle domande più semplici. Se questa è un’esperienza che ti sembra familiare, allora benvenuto nel terrorizzante mondo dell’ansia da esame!

Cos’è l’ansia da esame?

L’ansia da esame è una condizione psicologica in cui la persona prova estremo stress e ansia nelle situazioni in cui deve essere esaminata o interrogata. Le persone che provano un certo grado di stress e ansia prima e durante gli esami sono tante. Purtroppo l’ansia da esame può compromettere l’apprendimento e danneggiare le prestazioni di una perfetta preparazione.

L’ansia da esame è a tutti gli effetti un tipo di ansia da prestazione. Nelle situazioni in cui la pressione è molta e una buona prestazione conta, le persone possono diventare talmente ansiose da non riuscire a fare del loro meglio.

Altri esempi di ansia da prestazione:

  • Un giocatore di calcio nella sua prima partita di un torneo può essere molto ansioso. Durante il gioco, è così sopraffatto da questa condizione di stress che inizia a calciare male o a sbagliare tutti i passaggi.
  • Uno studente di violino potrebbe essere estremamente nervoso prima di un concerto. Durante la performance, sbaglia diversi passaggi chiave e il suo assolo risulta rovinato.
  • Durante una presentazione di lavoro, un uomo d’affari si potrebbe bloccare e dimenticare le informazioni essenziali che doveva fornire a colleghi e manager.

Sebbene le persone abbiano capacità e conoscenze per fare molto bene in queste situazioni, la loro ansia eccessiva altera le loro prestazioni.

La gravità dell’ansia da esame può variare notevolmente da persona a persona. Alcune persone potrebbero sentirsi come se avessero “farfalle” nello stomaco; altri potrebbero trovare difficoltà a concentrarsi sull’esame.

Il leggero nervosismo può essere utile per stimolare l’attenzione mentale e per affrontare le sfide che si presentano in un esame. La  legge Yerkes-Dodson  suggerisce che esiste un legame tra i livelli di eccitazione e le prestazioni.

In sostanza, i livelli di eccitazione aumentati possono aiutarti a fare meglio negli esami, ma solo fino a un certo punto. Una volta che questi livelli di stress superano quella linea, l’ansia eccessiva in aumento può effettivamente interferire con le prestazioni durante l’esame.

L’eccessiva paura può rendere difficile la concentrazione e potresti faticare a ricordare cose che hai studiato e che sapevi cantando. Potrebbe accadere che improvvisamente, tutte le infomazioni immagazzinate siano inaccessibili nella tua mente.

È un reset delle risposte alle domande a cui  sai rispondere. Questa incapacità di concentrarsi e richiamare le informazioni contribuisce a creare ancora più ansia e stress, il che rende molto più difficile concentrare l’attenzione  su ciò che stai facendo.

Sintomi dell’ansia da esame

I sintomi dell’ansia da esame possono variare considerevolmente e vanno dai più lievi a più gravi. Alcuni studenti sperimentano solo lievi sintomi di ansia da esame e sono ancora in grado di svolgere bene gli esami.

Altri studenti sono totalmente coinvolti in stati ansiosi, si comportano in modo nervoso durante l’esame o subiscono attacchi di panico sintomi e conseguenze prima o durante gli esami.

I sintomi dell’ansia da esame possono essere fisici, comportamentali, cognitivi ed emotivi. I sintomi fisici comuni includono mal di testa, diarrea, respiro veloce e affannoso e sensazione di testa vuota.

Altri potrebbero sperimentare un battito cardiaco accelerato e anche dei tremori. Nei casi più gravi, le persone possono provare nausea e sentirsi senza fiato o addirittura provare un vero e proprio attacco di panico.

L’ansia da esami può anche portare a sintomi comportamentali e cognitivi come il pensiero negativo e la difficoltà di concentrazione o eccessiva distrazione .

Le persone che provano ansia da esame potrebbero confrontarsi con altri studenti e credere erroneamente di essere l’unica persona che soffre di una tale terribile ansia. Altri sintomi di ansia da esame possono includere emozioni come senso di impotenza , paura, rabbia e delusione.

Sintomi fisici

I sintomi fisici  dell’ansia da esame includono sudorazione, tremori, battiti cardiaci accelerati, secchezza delle fauci, svenimento e nausea. Casi più lievi di ansia da esame possono causare un senso di “farfalle” nello stomaco, mentre casi più gravi possono effettivamente far ammalare gli studenti.

Sintomi cognitivi e comportamentali

I sintomi cognitivi e comportamentali  possono includere l’irrequietezza o l’assoluta elusione delle situazioni di un esame. In alcuni casi, l’ansia per la prova d’esame può diventare così grave che gli studenti abbandonano la scuola per evitare la fonte della loro paura. Si può verificare anche un abuso di sostanze perché molti studenti tentano di auto-trattare la propria ansia assumendo farmaci, droghe o alcol.

Molte persone che soffrono da ansia da esame sostengono di non riuscire a rispondere a test o interrogazioni, anche se hanno studiato a fondo e un attimo prima fossero sicuri di conoscere le risposte alle domande.

Sintomi emotivi

I sintomi emotivi  di ansia da test possono includere depressione, bassa autostima, rabbia e una sensazione di disperazione. Gli studenti spesso si sentono incapaci di cambiare la loro situazione o sminuiscono e si rimproverano i loro sintomi e le loro prestazioni agli esami scadenti.

Fortunatamente si può rimediare e gli studenti possono alleviare questi sintomi spiacevoli e spesso dannosi. Imparando di più sulle possibili cause della loro ansia da esame, gli studenti possono iniziare a cercare soluzioni utili.

Cause dell’ansia da esame

L’ansia per l’esame può essere molto stressante per gli studenti che ne soffrono e molte persone non si rendono conto che in realtà è abbastanza comune. Nervosismo e ansia sono reazioni perfettamente normali allo stress. Per alcune persone, tuttavia, questa paura può diventare così intensa da interferire con la loro capacità di funzionare bene.

Quindi, cosa causa l’ansia da esame? Per molti studenti, può essere una combinazione di cose. Cattive abitudini o un metodo di studio sbagliato, prestazioni scadenti a esami precedenti ed essere ansiosi anche in altre situazioni, possono tutti contribuire a provare l’ansia nel momento della prova decisisva.

Alcune potenziali cause di ansia da esame includono:

  • Una storia di scarsi risultati in diversi esami.  Se hai già toppato in qualche esame perché non avevi studiato abbastanza bene o perché eri troppo ansioso o non riuscivi a ricordare le risposte, questo può causare ancora più ansia e un atteggiamento negativo ogni volta che devi affrontare un altro esame.
  • Essere impreparati.  Se non hai studiato o non hai studiato abbastanza bene, questo può aumentare la tua sensazione di ansia.
  • Avere paura del fallimento.  Se colleghi il tuo senso di autostima ai tuoi punteggi dei test, la pressione che eserciti su te stesso può causare una severa ansia da esame.

Cause biologiche dell’ansia da prova d’esame

In situazioni di stress, come prima e durante un esame, il corpo rilascia un ormone chiamato adrenalina. Questo aiuta a preparare il corpo ad affrontare quello che sta per accadere ed è comunemente indicato come risposta “combatti o fuggi” .

In sostanza, questa reazione ti prepara a rimanere e ad affrontare lo stress o a sfuggire completamente dalla situazione. In molti casi, questa scarica di adrenalina è in realtà una buona cosa. Ti aiuta a prepararti ad affrontare efficacemente situazioni stressanti, assicurandoti di essere vigile e pronto.

Per alcune persone, tuttavia, i sintomi dell’ansia provata possono diventare così eccessivi da rendere difficile o addirittura impossibile concentrarsi sulla prova da affrontare. Sintomi come nausea, sudorazione e mani tremolanti possono effettivamente rendere le persone ancora più nervose, specialmente se si preoccupano di questi sintomi di ansia da esame.

Cause mentali dell’ansia da esame

Oltre alle cause biologiche di fondo dell’ansia, ci sono molti fattori mentali che possono giocare un ruolo in questa condizione. Le aspettative di uno studente sono tra i principali fattori mentali. Ad esempio, se uno studente crede che svolgerà male un esame, è molto più probabile che diventi ansioso prima e durante un test.

L’ansia da esame può anche diventare un circolo vizioso. Dopo aver sperimentato l’ansia durante un esame, gli studenti potrebbero diventare così timorosi che accada nuovamente da diventare ancora più ansiosi nell’esame seguente. Dopo aver ripetutamente sopportato l’ansia da esame, gli studenti possono iniziare a sentire di non avere il potere di cambiare questa spiacevole situazione.

Superare l’ansia da esame

Quindi, cosa puoi fare esattamente per prevenire o minimizzare l’ansia da esame? Ecco alcune strategie che possono aiutare:

  • Assicurati di essere preparato.  Ciò significa studiare per il test in anticipo fino a quando non ti senti a tuo agio con il materiale. Non aspettare fino alla sera prima. Se non sei sicuro di come studiare, chiedi aiuto al tuo insegnante o genitore. Essere preparati aumenterà la tua fiducia, il che diminuirà l’ansia.
  • Bandisci i pensieri negativi.  Se inizi ad avere pensieri ansiosi o di sconfitta, come “Non sono abbastanza bravo”, “Non ho studiato abbastanza” o “Non posso farlo”, allontana quei pensieri e li sostituisci con pensieri positivi . “Posso farcela”, “Conosco il materiale” e “Ho studiato duro”, ti aiuterano a gestire il tuo livello di stress quando affronti l’esame.
  • Dormire a sufficienza.  Una buona notte di sonno aiuterà la tua concentrazione e la memoria.
  • Fai respiri profondi.  Se inizi a sentirti ansioso mentre stai facendo l’esame, respira profondamente attraverso il naso e fuori dalla bocca; ti consiglio di leggere l’articolo su come gestire l’ansia . Lavora attraverso ogni domanda o un problema alla volta, facendo un respiro profondo tra ciascuno a seconda delle necessità. Assicurarti di dare ossigeno ai tuoi polmoni in abbondanza può aiutarti a focalizzare la tua concentrazione e il tuo senso di calma.
  • Evita la trappola dei perfezionisti.  Non aspettarti di essere perfetto. Tutti commettiamo errori e va bene. Sapere di aver fatto del tuo meglio e di aver lavorato sodo è davvero tutto ciò che conta, non la perfezione.

Anche la terapia e i farmaci possono essere d’aiuto

  • Se hai bisogno di ulteriore supporto, fissa un appuntamento con il tuo medico di base o uno specialista.
  • A seconda della gravità dei sintomi, il medico può raccomandare anche una psicoterapia cognitivo comportamentale , farmaci anti-ansia o una combinazione di entrambi. La terapia del comportamento si concentra sull’aiutare le persone a modificare i pensieri sottostanti che contribuiscono a comportamenti o sentimenti indesiderati.

L’ansia può essere spiacevole e stressante, ma è anche curabile. Se ritieni che l’ansia che provi prima o durante l’esame interferisca con le tue potenzialità, prova a utilizzare alcune strategie di auto-aiuto progettate per aiutare a gestire e ridurre i livelli di ansia.

Puoi dare un’occhiata a come intraprendere degli esercizi di meditazione , che possono davvero aiutarti. Se pensi di non riuscire a vincere la lotta per gestire l’ansia da esame, parla con uno specialista che saprà darti molti consigli utili.

 

Fonte: https://www.psicosocial.it/ansia-da-esame/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close